News

YEMEN: il conflitto aggrava la crisi umanitaria

Marzo 30, 2015

YEMEN: il conflitto aggrava la crisi umanitaria - Azione contro la Fame

Lo Yemen è il paese più povero della penisola araba. Su 26 milioni di abitanti, 10 milioni di persone hanno un accesso limitato al cibo e ad alimenti dalla qualità nutrizionale sufficiente per essere in buona salute. Fra questi si contano 850.000 bambini, di cui 160.000 affetti da malnutrizione acuta e che necessitano di trattamenti terapeutici.

La minaccia della malnutrizione infantile aveva spinto ACF già cinque anni fa ad intervenire nel paese principalmente per prendersi cura dei bambini.

22 Marzo 2015: Giornata Mondiale dell'Acqua

Marzo 20, 2015

Giornata Mondiale dell'Acqua

 

Il 22 Marzo si svolge la Giornata Mondiale dell'Acqua, un appuntamento che ricorre ogni anno e che ha viso la luce nel 1993 per opera delle Nazioni Unite.

Nel mondo sono tante le persone che non hanno accesso a fonti sicure d'acqua e a strutture igieniche adeguate, e questa è una delle cause primarie di malnutrizione nel nostro pianeta.

Acqua e Igiene nei progetti contro la fame in Sud Sudan

Marzo 20, 2015

Acqua pulita e pratiche igieniche corrette sono fondamentali nella lotta alla malnutrizione

ACF lavora da 20 anni nel territorio dove si trova adesso il Sud Sudan e nonostante l'incerta situazione politica, continua ad essere presente nella capitale Juba e nelle zone di Warrap e del Bahr el Ghazal del Nord con programmi di nutrizione, sicurezza alimentare ed accesso ai servizi igienici e sanitari.

MIO MARITO CI DISSE DI CORRERE..

Febbraio 25, 2015

Emergenza malnutrizione, Sud Sudan, Azione contro la Fame, ACF

Quando lo scorso anno scoppiò il conflitto a Mayom, nello stato di Unity State, il marito di Abuk Deng le disse di prendere i loro 4 figli e fuggire per salvarsi la vita. La donna e i bambini corsero via. Il marito rimase a combattere. 

ACF apre un nuovo centro per il sostegno psicologico in Giordania.

Febbraio 5, 2015

Giordania, centro per il sostegno psicologico, Azione contro la Fame

A causa del conflitto nellla regione mediorientale, molti siriani sono rifugiati in Giordania, e la necessità di cibo e acqua potabile continua ad aumentare. ACF è presente con programmi legati anche alla fornitura di servizi igienico-sanitari e di cibo e con azioni di sostegno al reddito.

Ma per assicurarsi che le famiglie siano in condizione di prendersi cura dei propri bambini, specie se malnutriti, nonostante le difficoltà legate alla fame e alla povertà, è necessario sostenere anche l'aspetto psicologico e relazionale. 

NEVE IN LIBANO. ACF A SOSTEGNO DEI RIFUGIATI SIRIANI

Gennaio 13, 2015

Libano Azione contro la Fame tempesta neve

 

In Libano la tempesta Zina ha causato gravi danni lo scorso 7 Gennaio: forti venti e una fitta neve hanno colpito la Bekaa Valley, dove è attiva Azione contro la Fame.

SUD SUDAN: IL BISOGNO DI UNA AZIONE URGENTE

Gennaio 8, 2015

Crisi alimentare in Sud Sudan, emergenza, fame

 

Ormai è passato un anno da quando è iniziato il conflitto in Sud Sudan, la nazione più giovane del mondo. Da allora 1.9 milioni di persone sono state costrette ad abbandonare le proprie case. Sono circa 4 milioni, invece, le persone che hanno bisogno di mezzi di sostentamento di base come acqua e cibo.

I LEGAMI FRA EBOLA E LA FAME

Dicembre 22, 2014

Azione contro la Fame, malnutrizione, Ebola, bambini

 

Fra meno di tre mesi, nel Marzo del 2015, le persone che potrebbero soffrire la fame in Guinea, Liberia e Sierra Leone potrebbero essere un milione. Solo in Guinea si stimano, per lo stesso periodo, circa 470.000 individui affetti da insicurezza alimentare acuta, mentre la produzione agricola dovrebbe diminuire del 3% rispetto all'anno precedente.

Una situazione disperata, in una regione dell'Africa già colpita da insicurezza alimentare cronica. 

Pagine

"