news | Blog Categories | Azione contro la Fame

news

Prevertice di Roma: "non cedere all'agribusiness e mettere in agenda l'agroecologia"

A pochi giorni del prevertice delle Nazioni Unite sui sistemi alimentari (UN Food Systems Pre-Summit), che si terrà a Roma dal 26 al 28 luglio, Azione contro la Fame esprime la sua preoccupazione sulla direzione intrapresa dalla comunità internazionale.

Yemen: in più di 16 milioni senza cibo. Testimonianza di una madre: "Paura ovunque"

Il conflitto in Yemen, in sette anni, ha causato la morte di 250.000 persone; più della metà dei decessi deriva da cause indirette provocate dalla guerra, come la mancanza di viveri o di cure. Per il quarto anno consecutivo, il Paese rappresenta, oggi, la peggiore crisi umanitaria al mondo ed è sull’orlo della carestia.

Rapporto SOFI della FAO: 811 milioni di persone nel mondo sono affamate

La FAO (Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Alimentazione e l’Agricoltura) ha diffuso, oggi, il suo Rapporto sull'insicurezza alimentare mondiale (SOFI, The State of Food Security and Nutrition). Il documento non lascia spazio a interpretazioni di sorta: la fame continua a crescere per il quinto anno consecutivo; fino a 811 milioni di persone nel mondo, allo stato attuale, ne soffrono. 

Sud Sudan: a 10 anni dall'indipendenza, la fame colpisce ancora 7 milioni di persone

In occasione del decennale dell’indipendenza del Sudan del Sud, avvenuta il 9 luglio del 2011, Azione contro la Fame, una delle organizzazioni umanitarie che operano nel Paese, chiede un aumento dei finanziamenti globali destinati all’area e un intervento efficace per contrastare la malnutrizione. Circa 7,2 milioni di persone, il 60% della popolazione, infatti, lottano ogni giorno per disporre del cibo necessario.

20 aziende italiane partecipano alla nostra sfida globale e solidale

C’è Google, Epson, Falck Renewables, KPMG e Gruppo Assimoco ma anche Kelly Deli, Planetek, Citi e Gruppo Enercom, solo per citarne alcune. Sono 20, in tutto, le grandi aziende e le piccole e medie imprese con sede in Italia che hanno aderito al campionato mondiale dello sport inclusivo e solidale promosso da Azione contro la Fame, organizzazione umanitaria internazionale specializzata nella lotta alla fame e alla malnutrizione nel mondo.

Il Sahel e la "Stagione della fame": triplicate le persone a rischio di insicurezza alimentare

“Anche se riponiamo molta speranza nel controllo della pandemia nel Sahel, il ritorno alla normalità, la tanto attesa uscita dal tunnel, potrebbe essere compromessa dalla ‘stagione della fame’ che inizia proprio nel mese di giugno, a dimostrazione del fatto che il Covid-19 rappresenti molto più di un problema sanitario", ha dichiarato Simone Garroni, direttore generale di Azione contro la Fame, organizzazione umanitaria internazionale specializzata nella lotta alla fame e alla malnutrizione infantile.

Repubblica Democratica del Congo: condanniamo l'attacco alla nostra base di Drodo

In un clima di tensioni tra comunità, venerdì scorso, gli uffici di Azione contro la Fame a Drodo, in Ituri (Repubblica Democratica del Congo), sono stati saccheggiati. L’organizzazione, presente nel Paese dal 1997, condanna fermamente questo attacco.

“Azione contro la fame rispetta i principi umanitari, è neutrale, apolitica e imparziale. La nostra attività è guidata unicamente dai bisogni e dalle sofferenze del popolo dell’Ituri”, ha dichiarato Benjamin Vienot, direttore di Azione contro la Fame nella Repubblica Democratica del Congo.

Con "H2GO, in cammino per l'acqua" gli italiani camminano contro la sete nel mondo

Una grande marcia solidale in Italia per denunciare, per la prima volta, la piaga inaccettabile della carenza di acqua potabile. È “H2GO - In cammino per l’acqua”, iniziativa promossa da Azione contro la Fame - organizzazione umanitaria internazionale specializzata nella lotta alla fame e alla malnutrizione - con l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica sull’assenza di risorse idriche sufficienti in alcuni Paesi del Sud del mondo.

 

Territori Palestinesi Occupati: il cessate il fuoco tra Israele e i gruppi palestinesi

Azione contro la Fame accoglie con favore il cessate il fuoco tra Israele e i gruppi palestinesi a Gaza annunciato nella giornata di ieri (20 maggio). Adesso è fondamentale che il cessate il fuoco sia sostenuto, così da permettere alle organizzazioni umanitarie di accedere alle persone che hanno bisogno di aiuto, di rispondere ai bisogni urgenti e di alleviare le sofferenze dei civili a Gaza, con particolare riferimento ai bambini.

Chiamati a raccolta gli "Chef": una rete di solidarietà per promuovere il cibo di tutti

È nata, in Italia, una grande rete della solidarietà che ha come protagonisti gli chef.

Azione contro la Fame, organizzazione umanitaria internazionale specializzata nella lotta alla fame e alla malnutrizione infantile, ha firmato insieme con “Alimentiamo la Solidarietà” un protocollo d’intesa che mira a costituire un network di cuochi e ristoratori che, da Nord a Sud, si impegnano a promuovere il diritto al cibo nel mondo.

Pagine

Abbonamento a RSS - news
"