news

Le vite dei rifugiati siriani nei campi del Kurdistan Iracheno

Da oltre un anno, la crisi che ho colpito l'Iraq ha provocato 2 milioni di sfollati all'interno del paese mettendo da parte, a poco a poco, la situazione di circa 250.000 rifugiati siriani nel Kurdistan Iracheno. I combattimenti nella regione di Kobane, nel nord della Siria, hanno causato migliaia di sfollati e molti di loro hanno fatto un lungo cammino attraverso la Turchia fino al Kurdistan Iracheno. Nel campo di Darashakran, vicino ad Erbil, circa 10.000 persone provano a ricostruire le loro vite, lontani dal loro paese.

Yemen: la tregua violata e il paese affonda nella violenza

La spirale della violenza

Mentre nessuna prospettiva di pace sembra essere in vista, lo Yemen si ritova trascinato in una spirale di violenza di cui le vittime sono sempre e ancora i civili stretti fra i combattimenti, gli attacchi aerei e la scarsità cronica di cibo e di carburante. Il blocco navale, aereo e terrestre continua a frenare gli approvvigionamenti del paese ed aggrava ancora di più una situazione già critica.

NEPAL – IL PAESE SI RIALZA DOPO IL TERREMOTO

 

A causa del disastroso terremoto del 25 Aprile scorso, in Nepal hanno perso la vita circa 8.700 persone ed oltre 20.000 sono rimaste ferite. Gli edifici distrutti risultavano essere circa 500.000. Il secondo terremoto del 12 Maggio ha peggiorato la situazione portando i decessi a quota 8.800.

SUD SUDAN: 4 ANNI DALLA NASCITA

Oggi sono passati quattro anni dalla nascita del Sud Sudan, avvenuta il 9 luglio 2011. In questo paese, un milione di persone vivono in uno stato d'emergenza prossimo alla carestia. Il 40% della popolazione - circa 4,6 milioni di individui - rischia di essere colpito nel breve termine da una grave carenza alimentare. Se la creazione di questo paese aveva suscitato speranza in seno alla comunità internazionale, per il momento non è stata trovata alcuna soluzione al conflitto che perdura dal Dicembre del 2013. 

GENERAZIONE NUTRIZIONE: MISSIONE COMPIUTA!

Non è uno slogan come tanti. Generazione Nutrizione è una campagna globale lanciata da Azione contro la Fame insieme ad altre organizzazioni per mettere la parola fine alle morti infantili provocate dalla malnutrizione acuta.

12 FATTI SULLA MALNUTRIZIONE


1. Fame e malnutrizione NON sono la stessa cosa.

YEMEN – LA POPOLAZIONE CIVILE INTRAPPOLATA FRA VIOLENZA E BLOCCHI

 

Da quando la coalizione araba ha lanciato l'operazione Decisive Storm con il supporto della comunità internazionale, circa 2000 persone sono state uccise e i feriti sono oltre 8000.

Come spesso accade, a soffrire maggiormente sono stati i civili, braccati dalla violenza e lottando per soddisfare i propri bisogni primari in mezzo a porti ed aeroporti bloccati che limitano l'accesso al carburante ed al cibo.

 

VOCI DAL NEPAL: UNA PREZIOSA TESTIMONIANZA DAL CAMPO

Chiara Saccardi, responsabile dell'unità d'emergenza in Nepal per Azione contro la Fame, rilascia una testimonianza dal campo dopo che il terremoto dello scorso 25 Aprile e altre scosse successive (in particolare quella del 12 Maggio) hanno causato oltre 8000 morti e 12000 feriti.

E' una testimonianza sentita, che mette in luce quali sono stati gli interventi di ACF subito dopo il sisma e come si sta tentando di ricostruire, insieme alla popolazione locale, le zone che sono state colpite dal disastro.

1.400 STUDENTI HANNO PARTECIPATO ALLA 1° EDIZIONE ITALIANA DELLA CORSA CONTRO LA FAME

 

Si è svolta a Maggio la prima edizione italiana della Corsa contro la Fame, progetto sportivo e solidale che ha coinvolto 1400 studenti delle scuole medie ed elementari. La Corsa contro la Fame è una iniziativa che si svolge da molti anni in altri paesi del mondo coinvolgendo ogni anno centinaia di migliaia di bambini; quest'anno anche l'Italia ha fatto la sua parte e i ragazzi hanno aderito con entusiasmo "sfidandosi" in una vera e propria gara di solidarietà. 

UN SECONDO TERREMOTO METTE IN GINOCCHIO IL NEPAL

Il 12 Maggio, giusto 2 settimane dopo il terremoto devastante che ha causato la morte di oltre 8000 persone in Nepal, un secondo terremoto ha colpito questa nazione, con epicentro a 76 chilometri ad Est della capitale Kathamndu.

I team di Azione contro la Fame stavano aiutando i sopravvissuti del sisma del 25 Aprile quando un terremoto di magnitudo 7.3 ha causato ulteriore panico e paura per le strade. 

Pagine

Abbonamento a RSS - news
"