Foto: Guy Calaf

Un nuovo progetto contro la fame in Cambogia

Per Azione contro la Fame, il 2015 si è chiuso con una notizia molto bella: il 22 dicembre è ufficialmente partito un programma pilota in Cambogia per aumentare la capacità delle comunità locali di gestire il problema della fame e della malnutrizione. Il nuovo progetto mira a soluzioni sostenibili e di lungo termine, per fare in modo che siano le comunità stesse alla guida del proprio futuro, con le abilità, le partnership e gli strumenti giusti per combattere la malnutrizione, che in alcune zone del Paese causa disturbi nella crescita in quasi il 44% dei bambini. Il nostro approccio intende analizzare sia le cause immediate della malnutrizione sia quelle nascoste, costruendo una collaborazione con le comunità locali in diversi settori.

Il lancio di questa iniziativa fa parte della nostra collaborazione con Google, che generosamente finanzia il progetto.

Cambogia, malnutrizioneFoto: ACF-Cambodia

Il nostro lavoro si concentrerà sulla provincia Preah Vihear, una delle aree più vulnerabili della Cambogia. Durante la cerimonia ufficiale per l’inizio del progetto Jean-Luc Lambert, Coordinatore del Paese per Azione contro la Fame, ha accolto con entusiasmo l’opportunità di lavorare a stretto contatto con il governo e i leader locali per dare un maggiore impulso a ridurre la malnutrizione. Lambert ha poi evidenziato il potenziale del nuovo programma, specialmente tra le donne e i bambini sotto i cinque anni. Le attività sono già in corso, e le priorità iniziali includono un’analisi approfondita sullo stato dell’alimentazione nelle comunità della provincia, insieme a uno studio delle vulnerabilità e della capacità di reazione. Queste informazioni fondamentali aiuteranno i nostri esperti a creare specifiche attività che migliorino la qualità della vita e la sicurezza alimentare, le pratiche igieniche e le corrette abitudini di cura e nutrizione per neonati e bambini.

La malnutrizione è tutt’ora la più grande minaccia alla sopravvivenza dei bambini in tutto il mondo. In Cambogia, quasi il 10% dei bambini soffrono di carenze nella propria alimentazione e il 32% ha dei disturbi nella crescita. In alcune province, come quella di Preah Vihear, la situazione è persino peggiore della media, con quasi il 13,8% dei bambini malnutriti e il 44,3% che soffre per disturbi nella crescita. Queste considerazioni hanno spinto Azione contro la Fame a far partire il nuovo progetto proprio in questa zona, lavorando con il Dipartimento delle Province e i leader locali per rafforzare le comunità.

Nel corso di tre anni, il progetto avrà diverse priorità:

  • rafforzare la capacità dei leader e delle comunità locali di fare interventi sostenibili con lo scopo di ridurre la malnutrizione, 
  • migliorare la conoscenza e l’applicazione di regole igienico-sanitarie e la gestione delle risorse idriche, 
  • rafforzare il ruolo delle donne nel processo di decisione e nella gestione delle risorse, 
  • educare le comunità locali alle pratiche della corretta alimentazione della famiglia,
  • creare coltivazioni ecologiche che siano resistenti ai cambiamenti climatici, che di conseguenza miglioreranno la sicurezza alimentare.

Per attuare queste priorità, lavoriamo a stretto contatto con partner nazionali e locali, compreso l’ufficio del governatore provinciale, il dipartimento della salute, il dipartimento dello sviluppo rurale e il dipartimento dell’agricoltura locali.

Siamo emozionati di cominciare il 2016 lavorando a fianco alle persone della Cambogia per migliorare la qualità della vita e assicurargli un futuro migliore.

Scoprite con noi i prossimi sviluppi di questo entusiasmante progetto!

Tag
"