Fame e malnutrizione infantileFame e malnutrizione infantile

Fame e malnutrizione infantile

Dati e definizioni per capire la fame nel mondo e la malnutrizione

Fame nel mondo e malnutrizione oggi

Una buona alimentazione è alla base della crescita e dello sviluppo di ogni bambino. Quando non è garantita, può causare gravi danni al bambino e malnutrizione infantile. Ma qual è oggi la situazione della fame nel mondo e della malnutrizione infantile? Che cosa si intende con malnutrizione infantile? E con fame nel mondo?

La malnutrizione è un fenomeno complesso: è rappresentata da un’alimentazione impoverita a causa dalla mancanza di nutrienti vitali all’interno della dieta di una persona. Può portare sia alla denutrizione che all’obesità.

Facciamo chiarezza sulla fame nel mondo e sulla malnutrizione infantile oggi.

750 Mln
Persone che soffrono la fame nel mondo
1.6 Mln
Bambini che muoiono per malnutrizione ogni anno
24 M
Persone colpite dalla fame a causa del Covid-19

Alimentazione

Una buona alimentazione è alla base della crescita e dello sviluppo di ogni bambino.

Garantire ai bambini il nutrimento di cui hanno bisogno significa permettere loro di realizzare il proprio potenziale e costruire un futuro migliore e più sano.

Un bambino affetto da una malnutrizione acuta grave, la più letale forma di fame, ha una possibilità di morire nove volte maggiore rispetto ad un bambino in salute.

La malnutrizione acuta grave nuoce alla salute dei bambini. Se non trattata mette le loro vite in pericolo e danneggia possibilità di vita futura. Può rendere un bambino più vulnerabile a problemi di salute e malattie. Questo significa che sarà più difficile per questi bambini concentrarsi o andare bene a scuola e ciò avrà quindi un impatto anche in età adulta.

Le definizioni della fame

Alcune definizioni dei termini chiave legati alla fame largamente accettate sono le seguenti:

Fame 854x480

FAME

È la sofferenza associata alla mancanza di cibo. La soglia per la privazione di cibo, o denutrizione, è inferiore a 1.800 calorie al giorno.

Denutrizione 854x480

DENUTRIZIONE

Va oltre le calorie per indicare carenze di energia, proteine e/o vitamine e minerali essenziali.

Malnutrizione 854x480

MALNUTRIZIONE

Si riferisce più in generale sia alla denutrizione che alla ipernutrizione (problemi relativi a una dieta non equilibrata).

Food security 854x480

INSICUREZZA ALIMENTARE

Riguarda la disponibilità, l’accesso e l’utilizzo del cibo. Si raggiunge quando una persona ha sempre un costante e adeguato accesso a un cibo sufficientemente sicuro e nutriente per mantenere una vita attiva e sana.

Cosa causa la malnutrizione?

La malnutrizione è rappresentata da un’alimentazione impoverita a causa dalla mancanza di nutrienti vitali all’interno della dieta di una persona. Può portare sia alla denutrizione che all’obesità.

La malnutrizione è causata da vari fattori, tra cui la mancanza di accesso a cibo sano, sistemi di assistenza sanitaria poveri e ambienti insalubri, mancanza di accesso ad acqua potabile. Le forme più estreme di fame sono molto comuni in situazioni di povertà, conflitto, economie fragili e disastri naturali.

Inoltre, le disuguaglianze presenti all’interno di famiglie e comunità, ad esempio a causa dell’età o del genere, hanno un impatto enorme sui livelli di malnutrizione.

Gli effetti della carenza di micronutrienti

La carenza dei seguenti micronutrienti può avere effetti negativi a breve e lungo termine:

  • Iodio: danni cerebrali nei neonati, ridotte capacità mentali, gozzo;
  • Ferro: Anemia, ritardo dello sviluppo motorio e cognitivo, aumento del rischio di mortalità materna, parti prematuri, neonati sottopeso, mancanza di energia;
  • Vitamina A: Gravi menomazioni visive, aumento del rischio di malattie gravi e morte per infezioni comuni quali diarrea e morbillo in
    bambini di età prescolare, cecità notturna (nelle donne incinte), aumento del rischio di morte;
  • Zinco: indebolimento del sistema immunitario, infezioni più frequenti e ritardo nella crescita.

Quali sono i differenti tipi di malnutrizione?

La malnutrizione può presentarsi in varie forme ed ogni Paese del mondo ne è colpito in un modo o nell’altro. Queste sono le principali forme di malnutrizione:

MALNUTRIZIONE ACUTA

Può presentarsi in poche settimane e colpisce per la maggior parte bambini piccoli che non assumono calorie sufficienti o che sono stati malati. I bambini debilitati – “wasted” – sono troppo magri rispetto alla loro altezza e sono maggiormente a rischio di malattie.

MALNUTRIZIONE CRONICA

Si sviluppa in un periodo di tempo più lungo o dopo diversi episodi di malnutrizione acuta. I bambini che soffrono un arresto dello sviluppo sono molto piccoli per la loro età e possono essere più a rischio di ammalarsi.

carenza di micronutrienti

Accade quando una dieta non è sufficientemente nutriente e manca di vitamine e minerali. Nel Regno Unito, ad esempio, si stima che una donna incinta su quattro soffra di anemia a causa di una mancanza di ferro.

obesità

Colpisce un numero crescente di bambini in tutto il mondo. Inoltre, può causare varie complicazioni mediche come diabete e ipertensione.

La forma più letale di malnutrizione

La malnutrizione acuta si sviluppa rapidamente, nel giro di pochi giorni o poche settimane, è evidenziata da un basso rapporto peso/altezza o da ridotto perimetro brachiale ed è causata da insufficienza di nutrienti e/o malattie o infezioni, spesso dalla combinazione di entrambi i fattori.

Può essere moderata o grave. La malnutrizione acuta moderata comporta un rischio di morte 3 volte superiore alla media, mentre la malnutrizione acuta grave ne comporta un rischio 9 volte superiore.

Malnutrizione: cosa possiamo fare?

40 anni di impegno sul campo ci hanno insegnato che la malnutrizione è un problema risolvibile, che si può prevenire e curare.

Ma c’è ancora molto da fare perché guerre, calamità naturali e cambiamenti climatici, disuguaglianze, e pandemie come il covid-19, rendono difficili gli accessi alle cure: ancora oggi nel Sud del mondo ogni giorno muoiono di fame migliaia di bambini. E questo è davvero inaccettabile!

Per prevenire e curare la malnutrizione, sviluppiamo programmi che salvano vite nei contesti di crisi e che lavorino anche nel medio-lungo periodo. L’obiettivo è porre le basi dell’indipendenza e della resilienza delle comunità più vulnerabili, garantire loro sicurezza alimentare.

la storia di muk

“Mio padre è stato ucciso dai militari, gli hanno tagliato la gola. Io sono fuggito con mia madre. Non avevamo niente da mangiare durante la fuga. Non potevo portare niente da casa, ho dovuto abbandonare tutto. La mia casa è stata bruciata. Questa mattina ho ricevuto un po’ di cibo da Azione contro la Fame e ora mi sento meglio”.

Muk è fuggito dai combattimenti nel suo villaggio in Myanmar insieme con la famiglia. Dopo giorni di cammino nella foresta, sono arrivati nel campo profughi Rohingya di Balukhali, in Bangladesh, dove hanno trovato le equipe di Azione contro la Fame.

la storia di mawi

“Ero senza forze, a volte non mangiavo e l’acqua che bevevo mi faceva stare male. Poi i medici mi hanno visitato e mi hanno fatto guarire”.

Mawi ha 6 anni e nella sua vita ha conosciuto solo la guerra; così come sua madre. Sull’isola dove vivono, Mindanao (Filippine), il conflitto tra l’esercito e i gruppi separatisti islamici dura da 50 anni. Insieme alla guerra, è arrivata anche la fame: oltre il 45% dei bambini sotto i 5 anni soffre di malnutrizione cronica e la malnutrizione acuta miete molte giovani vittime, ogni giorno. I team di Azione contro la Fame sono arrivati in tempo.

La storia di Awa

“Da grande non voglio che i miei figli si ammalino, per questo voglio imparare tutto sulla malnutrizione”.

La vita di Awa era cominciata in salita perché alla nascita era malnutrita. Sua madre, a causa della siccità della regione di Matam, non era riuscita a nutrirsi adeguatamente in gravidanza. Ora è fuori pericolo. Ha ricevuto in tempo cure adeguate in una clinica e alla madre è stato spiegato come riconoscere i segni della malnutrizione nei bambini, per poter intervenire più rapidamente.

Muk per ora è salvo.

Mawi per ora è salva.

Awa per ora è salva. 

Vuoi donare per sconfiggere la fame nel mondo?

Il tuo gesto può fare la differenza per tanti bambini malnutriti e per le comunità che soffrono la fame. Aiuterai dove c’è più bisogno e porrai le basi per un futuro libero dalla fame. È un gesto bellissimo e importante, concreto ed efficace. Aiutali ora!

Condividi su
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp

RIMANI INFORMATO​

Ricevi le storie, gli approfondimenti e le notizie sui progetti dal campo e le iniziative contro la fame.

Nome completo*
Hidden
Informazioni da fornire, ex art. 13, GDPR
Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.
L’91% delle donazioni
vanno ai programmi
sul campo