La nostra risposta alle emergenze - Azione contro la FameLa nostra risposta alle emergenze - Azione contro la Fame

Risposta alle emergenze

Assistenza salvavita fornita in qualsiasi parte del mondo

Con squadre di emergenza disponibili h24 e scorte di forniture essenziali pronte per l’uso, le nostre capacità di risposta rapida, rinomate a livello internazionale, assicurano che l’assistenza salvavita possa essere fornita in qualsiasi parte del mondo quando si presentano le necessità.

50
Emergenze a cui abbiamo risposto nel 2020
15
Paesi in cui abbiamo risposto
34
Dislocazioni del pool emergenza

COSA FACCIAMO

Valutare le necessità di emergenza

Dopo un disastro, i nostri team di emergenza valutano i bisogni delle popolazioni colpite. Queste indagini ci aiutano a capire quale tipo di intervento sia più necessario: nutrizione, sicurezza alimentare e mezzi di sussistenza o acqua, servizi igienici e sanitari.

Fornire aiuti di emergenza

Collaboriamo con le agenzie governative locali, le ONG partner e i leader delle comunità per portare un soccorso efficiente ed efficace alle comunità colpite da un disastro.

Le nostre capacità di risposta rapida e le nostre squadre sul campo ci permettono di fornire immediatamente forniture e cure salvavita.

Prevenire e gestire il rischio

Nelle comunità soggette a disastri, lavoriamo per gestire il rischio e rafforzare la loro capacità di resistere a shock futuri.

Aiutiamo a sostenere le economie locali, a migliorare le infrastrutture e a pianificare lo sviluppo a lungo termine.

Dove interveniamo

Ucraina, aumenta la preoccupazione per i rifugiati
Guerra e rifugiati

EMERGENZA UCRAINA

Dalle prime settimane del conflitto, le nostre equipe si sono dirette nei Paesi al confine con l’Ucraina, per valutare i bisogni della popolazione in fuga dalla guerra.

Cibo, acqua e assistenza sanitaria sono risultati da subito gli aspetti più cruciali su cui intervenire.

Il tuo contributo ci permetterà di continuare a fornire kit igienici, pasti caldi, beni di prima necessità e supporto psicologico nei centri di transito e nei centri di accoglienza dei rifugiati.

Afghanistan crisi profonda per conflitti e cambiamenti climatici
Crisi umanitaria

EMERGENZA AFGHANISTAN

La situazione è allarmante, aggravata inoltre dagli ultimi fatti del 2021 che hanno aumentato il numero degli sfollati interni e creato forte insicurezza.

I bisogni immediati più urgenti, in Afghanistan come in altre situazioni di emergenza, sono riparo, cibo, servizi igienici e acqua potabile.

Grazie al tuo contributo, potremo continuare a implementare progetti di nutrizione, salute, acqua e mezzi di sussistenza. In Afghanistan e nel mondo.

Emergenza Yemen: dona per la popolazione colpita
Crisi umanitaria

EMERGENZA YEMEN

Il conflitto in Yemen, dal 2014, ha causato la morte di 250.000 persone; più della metà dei decessi deriva da cause indirette provocate dalla guerra.

Il Paese rappresenta, oggi, la peggiore crisi umanitaria al mondo ed è sull’orlo della carestia.

I bisogni umanitari sono enormi: mancanza di viveri, di acqua, di cure, povertà diffusa.

Grazie al tuo contributo, potremo continuare a implementare programmi salvavita, e installare nuovi punti di accesso all’acqua pulita. In Yemen e nel mondo.

Siria: conflitto e insicurezza alimentare
Crisi umanitaria

EMERGENZA SIRIA

Il numero di siriani considerati a rischio insicurezza alimentare è al livello più alto: quest’anno si prevede che 12,4 milioni di persone possano rischiare la fame.

L’accesso al cibo è citato dalla popolazione come il bisogno numero uno, seguito dall’occupazione, dai mezzi di sussistenza e dalla necessità di un alloggio.

Dal 2008 operiamo nel Paese con un team di 140 professionisti umanitari. Il nostro aiuto raggiunge 2,3 milioni di persone in 14 governatorati.

Grazie al tuo contributo, potremo implementare programmi a medio termine per ripristinare le reti idriche, le scuole e gli ospedali, e per realizzare soluzioni per produrre cibo, senza abbandonare gli aiuti immediati. In Siria e nel mondo.

Madagascar tra cicloni e siccità: dona per la popolazione colpita dalla crisi climatica
Cambiamenti climatici

EMERGENZA MADAGASCAR

Il Madagascar è uno dei Paesi africani maggiormente esposti agli effetti dei cambiamenti climatici, come cicloni, siccità e inondazioni.

Inoltre, le conseguenze del conflitto tra Russia e Ucraina e gli ultimi cicloni coincidono con la stagione della fame, momento in cui le scorte alimentari dell’anno precedente sono ormai terminate e la stagione del raccolto non è ancora iniziata.

Grazie al tuo contributo, potremo avviare unità mobili mediche e nutrizionali utilizzando un approccio integrato di sicurezza alimentare-nutrizionale per aiutare i villaggi a gestire le proprie terre, condividere tecniche di trattamento e prevenzione di malattie delle piante e offrire formazione sull’utilizzo del compost. In Madagascar e nel mondo.

La nostra risposta alle emergenze - Azione contro la Fame
Risposta alle emergenze

Aiuti salvavita e progetti
a medio-lungo termine

Dopo un disastro, i nostri team di emergenza valutano i bisogni delle popolazioni colpite. Queste indagini ci aiutano a capire quale tipo di intervento sia più necessario: nutrizione, sicurezza alimentare e mezzi di sussistenza o acqua, servizi igienici e sanitari.

Collaboriamo con le agenzie governative locali, le ONG partner e i leader delle comunità per portare un soccorso efficiente ed efficace alle comunità colpite da un disastro.

Grazie al tuo contributo, i nostri team saranno in grado di fornire immediatamente cure salvavita, beni essenziali e implementare progetti sostenibili in tutti i nostri ambiti di intervento. 

Condividi su
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp

RIMANI INFORMATO​

Ricevi le storie, gli approfondimenti e le notizie sui progetti dal campo e le iniziative contro la fame.

Nome completo*
Hidden
Informazioni da fornire, ex art. 13, GDPR
Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.
L’91% delle donazioni
vanno ai programmi
sul campo