news | Blog Categories | Azione contro la Fame - Page 2

news

Haiti: un nuovo terremoto colpisce il Paese

Nella mattinata di sabato, 14 agosto, un nuovo terremoto ha devastato Haiti, seguito dalla Tempesta Tropicale Grace. Con una magnitudo di 7.2, ha colpito il sud del Paese causando oltre 1.900 morti e molti altri feriti. I nostri team sono al sicuro e stanno bene.

Sono passati 11 anni dal terribile terremoto del 2010 che ha causato oltre 200.000 morti e ridotto migliaia di persone all’insicurezza alimentare.

Somalia: crisi complessa e profonda aggravata dalla pandemia di Covid-19

La Somalia prima della pandemia

Afghanistan: i nostri uffici a Lashkar Gah colpiti da una bomba d’aereo

Nella mattina di giovedì, 5 agosto, intorno alle ore 06:30 locali, gli uffici di Azione contro la Fame a Lashkar Gah, il capoluogo della provincia di Helmand nel sud-ovest dell’Afghanistan, sono stati colpiti da una bomba d’aereo durante i combattimenti che stavano avvenendo nella zona. L’edificio era contrassegnato sulla strada e sul tetto come ufficio di un’organizzazione umanitaria, e il luogo è stato comunicato spesso alle parti in conflitto.

Crisi in Libano: metà della popolazione sotto la soglia di povertà

 

A un anno dall’esplosione che ha devastato il porto di Beirut, l’epicentro socioeconomico del Libano, il Paese si trova in una crisi che ha incrementato in modo allarmante la necessità di aiuti umanitari nel medio e lungo periodo.

 

 Haigohi, sopravvissuta all'esplosione

 

Settimana dell'allattamento materno: il riallattamento per salvare un bambino abbandonato

 

SHETARA È RIUSCITA AD ALLATTARE IL BAMBINO CHE HA ADOTTATO, NONOSTANTE SIANO PASSATI 7 ANNI DALLA SUA ULTIMA GRAVIDANZA. IL NOSTRO PROGRAMMA DI RIALLATTAMENTO MOSTRA ALLE DONNE COME ALLATTARE ANCHE QUANDO NON SONO MAI STATE INCINTE O SE SONO PASSATI MESI O ANNI DALLA LORO ULTIMA GRAVIDANZA.

 

Etiopia: Tigray sull'orlo della carestia, l'accesso umanitario deve essere garantito

Nel Tigray, in Etiopia, fino a 400.000 donne, uomini e bambini stanno affrontando l’insicurezza alimentare acuta. Almeno 33.000 bambini soffrono, inoltre, di malnutrizione acuta grave, con un rischio reale di morire di fame se non ricevono, immediatamente, cure urgenti.

Prevertice di Roma: "non cedere all'agribusiness e mettere in agenda l'agroecologia"

A pochi giorni del prevertice delle Nazioni Unite sui sistemi alimentari (UN Food Systems Pre-Summit), che si terrà a Roma dal 26 al 28 luglio, Azione contro la Fame esprime la sua preoccupazione sulla direzione intrapresa dalla comunità internazionale.

Yemen: in più di 16 milioni senza cibo. Testimonianza di una madre: "Paura ovunque"

Il conflitto in Yemen, in sette anni, ha causato la morte di 250.000 persone; più della metà dei decessi deriva da cause indirette provocate dalla guerra, come la mancanza di viveri o di cure. Per il quarto anno consecutivo, il Paese rappresenta, oggi, la peggiore crisi umanitaria al mondo ed è sull’orlo della carestia.

Rapporto SOFI della FAO: 811 milioni di persone nel mondo sono affamate

La FAO (Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Alimentazione e l’Agricoltura) ha diffuso, oggi, il suo Rapporto sull'insicurezza alimentare mondiale (SOFI, The State of Food Security and Nutrition). Il documento non lascia spazio a interpretazioni di sorta: la fame continua a crescere per il quinto anno consecutivo; fino a 811 milioni di persone nel mondo, allo stato attuale, ne soffrono. 

Sud Sudan: a 10 anni dall'indipendenza, la fame colpisce ancora 7 milioni di persone

In occasione del decennale dell’indipendenza del Sudan del Sud, avvenuta il 9 luglio del 2011, Azione contro la Fame, una delle organizzazioni umanitarie che operano nel Paese, chiede un aumento dei finanziamenti globali destinati all’area e un intervento efficace per contrastare la malnutrizione. Circa 7,2 milioni di persone, il 60% della popolazione, infatti, lottano ogni giorno per disporre del cibo necessario.

Pagine

Abbonamento a RSS - news
"