news

Palestina: istruzione sotto attacco. A rischio 60 scuole della West Bank

Le agenzie umanitarie di soccorso Azione contro la Fame, Norwegian Refugee Council e Save the Children hanno avvertito ieri che una scuola elementare palestinese, costruita con fondi di donatori europei, potrebbe essere demolita nei prossimi giorni da parte delle autorità israeliane, dopo che l'Alta Corte di Giustizia israeliana ha respinto una petizione per salvaguardarla.

Appello delle ONG in Afghanistan in difesa degli operatori umanitari

CONDANNIAMO FERMAMENTE L'ATROCE ATTACCO CHE HA AVUTO LUOGO MERCOLEDÌ 24 GENNAIO CONTRO GLI UFFICI DELLE ONG A JALALABAD

L'attuale bilancio delle vittime è di almeno sette morti e più di 31 feriti, tra cui cinque bambini. Le nostre più sentite condoglianze vanno alle famiglie delle vittime di questo terribile attacco.

8 grandi chef a Villa Pallavicini per un importante obiettivo solidale

Sull’onda del successo delle cene a più mani di Milano, Roma e Napoli, l'organizzazione umanitaria internazionale Azione contro la Fame porta per la prima volta a Bologna una nuova importante iniziativa di solidarietà.

Quando le guerre si nutrono di fame

Il 2017 passerà alla storia come un anno disastroso, in cui la fame è cresciuta di nuovo per la prima volta negli ultimi 10 anni sopra gli 800 milioni di persone e il numero dei rifugiati ha superato quello della seconda guerra mondiale. Questi dati, massimo esempio di sofferenza umana, sono una diretta conseguenza della violenza. Una violenza sempre più diffusa e, soprattutto, più radicata. Oggi i conflitti durano tre o quattro volte di più di quanto durassero un secolo fa: un rifugiato trascorre in media 17 anni nei campi.

Dichiarazione congiunta sull'apertura completa del porto di Hodeida

17 agenzie umanitarie che lavorano in Yemen stanno sollecitando la completa apertura del porto di Hodeida per consentire il flusso di cibo e carburante.

Un periodo di concessione di 30 giorni che ha consentito la consegna di forniture commerciali ha portato solo una breve boccata di ossigeno nel contesto di un blocco prolungato dei porti sul Mar Rosso in Yemen.

Nel centro pediatrico di Bangui, tra paura e speranza

Con un territorio all'80% controllato da gruppi armati e 12 su 16 province messe a ferro e fuoco dal conflitto, la Repubblica Centrafricana è un Paese lacerato, che lotta contro rischi e tragedie ogni giorno.

Nel Paese, una persona su cinque è sfollata e una su due è denutrita. Questo triste elenco continua, perché oggi la Repubblica Centrafricana è all'ultimo posto del Programma di sviluppo delle Nazioni Unite e l'ultimo Paese al mondo per l'Indice di sviluppo umano (HDI). 

Estrema carenza d'acqua in Somalia

Nel 2017 Azione contro la Fame ha distribuito acqua a 1.634 famiglie nella regione di Bakool, nel sud della Somalia, raggiungendo circa 10.000 persone, grazie al sostegno dell'EU Humanitarian AId.

Con Henriette nel cuore delle baraccopoli di Antananarivo

Il soggiorno è al primo piano di una costruzione in cemento. Due finestre senza piastrelle illuminano la casa di Henriette, 32 anni. Con suo marito e sei figli vive in 15 metri quadrati.

Filippine: la tempesta tropicale si accanisce sulle vittime della violenza a Mindanao

Oltre 715.000 persone sono state colpite dal tifone Vinta. I bisogni più urgenti continuano ad essere la fornitura di ripari, acqua e materiale igienico-sanitario per prevenire ulteriori danni. Azione contro la Fame sta cominciando a distribuire aiuti in quattro comuni delle province di Lanao Nord e Lanao Sud, raggiungendo circa 10.000 persone delle 100.000 colpite in zona.

La storia di Dildar e Rofiq

Abbiamo incontrato per la prima volta Dildar quando è arrivata nel nostro centro per il trattamento della malnutrizione nel campo di Kutupalong. Diverse settimane fa il villaggio di Dildar in Myanmar venne messo a ferroe e fuoco e così Dildar, quasi al termine della sua gravidanza, fu costretta a scappare a piedi, con la madre anziana e tre bambini piccoli al seguito.

Pagine

Abbonamento a RSS - news
"