fbpx news | Blog Categories | Azione contro la Fame - Page 6

news

15 anni dallo tsunami: la vita dopo il disastro

Ricordo che non c'erano neanche gli uccelli. Arrivando in città mi assalì una strana sensazione: un silenzio che non avevo mai sentito. Non c'erano persone, non c'erano animali, non c'erano suoni. Sorvolai Banda Aceh (Indonesia) poche ore dopo lo tsunami che il 26 dicembre 2004 portò via 230.000 vite. Il tempo sembrava essersi fermato per sempre.

Al via la prima edizione del premio «Libri contro la Fame»

Riaccendere i riflettori e sensibilizzare le persone sul fenomeno crescente e drammaticamente attuale della fame nel mondo: è lo scopo che ci proponiamo noi di Azione contro la Fame Italia, lanciando l’iniziativa «Libri contro la Fame».

La forza di un abbraccio

Binta stringe forte al petto la figlia Aminata, di 4 anni. Qualche mese fa stava per perderla, e ora non la vuole più lasciare.

Quella di Binta è una famiglia unita, ma in quest'ultimo anno ha seriamente rischiato di andare in frantumi. A minacciare mamma Binta, papà Mamoudou e i 6 figli - 4 bambini e 2 bambine - è stato un male silenzioso, che anno dopo anno allunga la sua ombra nella regione di Guidimakha, a sud della Mauritania: la siccità.

NIGERIA: ASSASSINATI ALTRI 4 OSTAGGI, RAPITI LO SCORSO LUGLIO

Il gruppo armato che ha rapito sei operatori umanitari nella Nigeria nordorientale lo scorso 18 luglio ha ordinato l'esecuzione di quattro ostaggi.

Ciò porta a cinque il numero delle vittime. Vogliamo esprimere il nostro più profondo cordoglio ai loro cari e agli altri operatori impegnati sul campo.

Yemen: 1 anno dopo l'appello di Stoccolma, Hodeidah è ancora la città più pericolosa per i civili

Nel 2019, nel solo governatorato di Hodeidah si sono registrate un quarto delle vittime civili di tutto lo Yemen. Nonostante l'accordo di Stoccolma del 2018 prevedesse il cessate il fuoco nella città portuale, Hodeidah resta il luogo con il maggior numero di vittime civili nel 2019 con 799 morti. La stessa regione registra anche un alto numero di sfollati.

CIAD: OGNI GIORNO SALVIAMO DELLE VITE

Le porte del Mao Health Center nella regione di Kanem in Ciad, sono aperte tutti i giorni, curando i bambini che soffrono di malattie e malnutrizione grave.

Kavita: contro la fame, per i diritti delle donne in India

Dharni (India). Kavita lavora come Operatrice di Comunità di Azione contro la Fame dal 2012, ma da bambina non l’avrebbe mai immaginato: "Quando ero piccola non pensavo che avrei lavorato, ma solo che sarei diventata una brava casalinga", spiega.

AZIONE CONTRO LA FAME RIPRENDE LE SUE ATTIVITÀ UMANITARIE IN NIGERIA

 Azione contro la Fame è lieta di annunciare che la sospensione delle sue attività nella Nigeria nord-orientale è stata temporaneamente revocata.

16 ottobre 2019, World Food Day: è la violenza a scatenare la fame

Questa tendenza, iniziata nel 2016, è confermata: la violenza è ormai diventata il principale fattore scatenante delle crisi alimentari. Nel 2018 c'erano 113 milioni di persone in situazione di crisi alimentare, quindi ai livelli 3 (stadio dal quale si richiede un intervento d’emergenza), 4 e 5 dei 5 previsti dalla classificazione internazionale. Di questi, 74 milioni vivono in 21 paesi in conflitto. Yemen, Rep. Democratica del Congo e Afghanistan guidano, con 40 milioni di persone in urgente bisogno di aiuti alimentari, le principali crisi alimentari del mondo.

1979 – 2019. 40 anni di impegno per un mondo libero dalla fame

Era il 1979 quando un gruppo di medici, giornalisti, scrittori e intellettuali francesi, tra cui Françoise Giroud, Bernard Henri Lévy, Marek Halter, il Nobel per la Fisica Alfred Kastler e Jacques Attali, decide di fare un passo concreto per rispondere all'emergenza della guerra in Afghanistan che, tra i vari effetti negativi, si era tradotta in enormi problemi di malnutrizione, e in particolare per i bambini.

Pagine

Abbonamento a RSS - news
"