Costa d'Avorio

Foto: Sebastien Dujindam
Global Hunger Index: 
Grave
Popolazione 
22.7 milioni
Il nostro team 
23 Il nostro team
Beneficiari 
697 283 Beneficiari

Nel 2002, anno in cui Azione contro la Fame ha iniziato l'attività in Costa d’Avorio, il Paese era diviso: il nord era in mano ai ribelli, mentre il sud veniva controllato dal governo. 

Gli operatori sanitari erano fuggiti a nord e l’unico accesso ai servizi sanitari era fornito dagli operatori umanitari. La situazione è gradualmente migliorata fino a quando, nel 2010, è precipitata nuovamente: a causa delle contestate elezioni presidenziali, la Costa d'Avorio ha attraversato una grave crisi nazionale sfociata nella guerra civile del 2011.

Paese agricolo ricco di colture come cacao, cotone e anacardi, la Costa d’Avorio ha visto una serie di violenze che hanno reso impossibile agli agricoltori il rispetto dei tempi di semina e raccolto. La mancanza di raccolti, l’embargo commerciale e la povertà diffusa hanno reso il 2011 un anno particolarmente difficile. Moltissimi hanno avuto difficoltà economiche; inoltre diverse famiglie sia nello stesso Paese sia nella vicina Liberia hanno assistito centinaia di migliaia di profughi ivoriani sfollati a causa del conflitto. 

Noi di Azione contro la Fame abbiamo aiutato le popolazioni piĂą deboli per oltre un decennio, curando migliaia di bambini affetti da malnutrizione grave, formando operatori sanitari, rispondendo alle emergenze causate dalle violenze e sostenendo un sistema sanitario pubblico vicino alla paralisi.

Dopo un decennio di crisi politica e militare, la Costa d'Avorio si è stabilizzata e punta a diventare un mercato emergente entro il 2020. Tuttavia, nonostante il miglioramento della crescita economica, i livelli di povertà restano significativi, in particolare tra le popolazioni rurali. 

Nel 2017, abbiamo lavorato per sviluppare strutture istituzionali e basate sulla comunità, supportando 12 centri sanitari a gestione comunitaria nella zona di Abidjan. F

orniamo assistenza sanitaria gratuita alle fasce più vulnerabili della popolazione, come madri e bambini, e promuoviamo pratiche familiari essenziali all'interno delle comunità. I nostri team hanno identificato le famiglie più fragili nei distretti di Abidjan e Montagnes e stanno lavorando per collegarle alla rete di approvvigionamento idrico. 

Abbiamo fornito supporto tecnico al governo per attuare un piano nutrizionale nazionale multisettoriale e produrre nuove strategie nazionali in materia di salute e nutrizione.

 

La tua donazione mensile può salvare la vita!

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter e resta sempre aggiornato

100.573
Persone che hanno avuto accesso ad acqua potabile e servizi igienici 
596.710
Persone che hanno ricevuto supporto nutrizionale 
"