ML_NutH_2016_Ben_Stevens_i-Images_118ML_NutH_2016_Ben_Stevens_i-Images_118

Mali

GLOBAL HUNGER INDEX
Grave
Popolazione
17.6 milioni
Il nostro team
305
Beneficiari
536417

In Mali, oltre la metà della popolazione vive al di sotto della soglia di povertà. La povertà in questo paese deriva da problemi geografici e sociali. Due terzi del paese è un deserto o semi-deserto che sperimenta lunghi periodi annuali di siccità. Mentre le popolazioni vulnerabili in queste aree soffrono già di insicurezza alimentare cronica, il peggioramento della siccità rende più difficile per loro affrontare e riprendersi da carenze cicliche di cibo.

La diffusa povertà, l’insicurezza alimentare e l’instabilità causata dai conflitti hanno portato a numeri allarmanti di malnutrizione infantile. I tassi di malnutrizione superano la soglia critica a livello nazionale e la regione del Sahel settentrionale del Mali si trova in uno stato di emergenza nutrizionale costante. 

La malnutrizione è la seconda causa di morte nei bambini di età inferiore ai cinque anni nel paese.

Il conflitto violento nel nord del Mali ha aggravato gli effetti della crisi alimentare del Sahel per molte famiglie. Centinaia di migliaia di persone sono fuggite nei paesi limitrofi e coloro che sono rimasti in Mali hanno dovuto affrontare mancanza di cibo e minacce alla sicurezza. La sicurezza nel nord del paese ha continuato a deteriorarsi per tutto il 2017 a causa della rottura dell’accordo di pace di Bamako e della ripresa delle ostilità tra le parti firmatarie. Allo stesso tempo, c’è stato un aumento dell’attività criminale in una regione in cui le armi si stanno moltiplicando ei mezzi di sussistenza sono diventati più scarsi.

Al di fuori delle zone di conflitto, la vulnerabilità cronica così caratteristica del Sahel persiste e gli effetti del cambiamento climatico possono essere chiaramente osservati. L’insicurezza alimentare e nutrizionale sta causando lo spostamento forzato delle persone, e nel 2018 ci saranno 4,1 milioni di persone che avranno bisogno di assistenza alimentare, quasi la metà delle quali nelle regioni di Koulikoro, Sikasso e Ségou.

Azione contro la Fame lavora in Mali dal 1996, fornendo sia assistenza immediata durante le emergenze e supporto ai progetti di sviluppo a lungo termine. Forniamo trattamenti per persone gravemente malnutrite e supportiamo la gestione della malnutrizione in strutture sanitarie pubbliche. Per affrontare le cause profonde della fame, abbiamo anche attuato programmi in materia di sicurezza alimentare e acqua, sanità e igiene. Una delle principali sfide che ci attendono nel 2018 sarà quella di proseguire le nostre azioni di resilienza e sviluppo, mantenendo al contempo una risposta di emergenza ove necessario, in una situazione estremamente complessa che comporta un aumento del numero di attori armati.

RIMANI INFORMATO​

Ricevi le storie, gli approfondimenti e le notizie sui progetti dal campo e le iniziative contro la fame.

Nome completo*
Hidden
Informazioni da fornire, ex art. 13, GDPR
Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.
L’91% delle donazioni
vanno ai programmi
sul campo