Sud Sudan | Countries | Azione contro la Fame - Page 2

Sud Sudan

In cerca di rifugio dalla carestia

Meno di un anno fa, non c'era molto da vedere sul terreno scarsamente popolato che circonda la cittĂ  di Yumbe, in Uganda. Oggi, su quella stessa piana si trova il campo profughi piĂą grande al mondo.

Da rifugiati a promotori d'igiene per Azione contro la Fame

Una recrudescenza del conflitto nel Sudan del Sud ha costretto una nuova ondata di rifugiati ad abbandonare le loro case per cercare la sicurezza nei Paesi vicini. Dal luglio 2016, le N

5 fatti da sapere sulla carestia

1) LE CARESTIE SONO UN PUNTO DI SVOLTA MORTALE

La violenza di genere e il probelma della fame

Violenza di genere, guerre e fame sono strettamente collegati alle crisi alimentari, come in Sud Sudan, dov’è stata dichiarata ufficialmente la carestia; o in Nigeria, dove 4.4 milioni di persone vivono nell'insicurezza alimentare; o in Somalia, dove

Il Sud Sudan sprofonda in una tragedia evitabile

NEW YORK, JUBA, 21 febbraio 2017- Azione contro la Fame ha emesso un appello urgente alla leadership politica per porre fine al conflitto nel Sud Sudan in risposta alla dichiarazione ufficiale della carestia nel Unity State, dove si stima che 100.000 persone siano a imminente rischio di morte. Secondo un avviso emesso il 20 febbraio dal governo del Sud Sudan, dalI’Integrated Food Security Phase Classification (IPC) e dal Comitato di Emergenza Globale IPC, che include Azione contro la Fame, la gravità della crisi alimentare attuale è senza precedenti.

Il Sud Sudan sull’orlo di una crisi alimentare

Le mancanze nelle scorte di cibo e il prezzo alto dei beni sono solo due delle conseguenze piĂą visibili della crisi alimentare in Sud Sudan, dove un alto numero di persone giĂ  a rischio malnutrizione combatte ogni giorno per soddisfare i propri bisogni alimentari.

Sud Sudan, 40.000 vite in pericolo per una crisi alimentare

Secondo un recente rapporto dell’Integrated Food Security Phase Classification (IPC), 40.000 persone in un’area perseguitata da un sanguinoso conflitto in Sud Sudan soffrono la fame e hanno immediatamente bisogno di aiuti urgenti. 

Azione contro la Fame vuole richiamare l’attenzione internazionale su questo problema, chiedendo di poter accedere alle zone di Unità, di Jonglei e dell’Alto Nilo e assicurare assistenza umanitaria alla popolazione. 

UN TEAM D'EMERGENZA A LAVORO IN SUD SUDAN

Nel mese di Aprile, ad oltre un anno dall'inizio del conflitto in Sud Sudan, il team d'emergenza di Azione contro la Fame è stato inviato ad operare con le comunità locali a Jonglei, uno degli stati più colpiti dai combattimenti.

Un momento cruciale in Sud Sudan per lottare contro la fame

In occasione del suo soggiorno africano, il presidente americano Barack Obama ha denunciato la spirale di violenza nella quale si trova invischiato il Sud Sudan. Il conflitto, scoppiato nel Dicembre del 2013 ha provocato oltre 2 milioni di sfollati, di cui 500.000 si sono rifugiati nei paesi vicini e continua a tormentare il paese. Azione contro la Fame interviene da più di 20 anni al fianco delle popolazioni più vulnerabili che vivono nel luogo che è ufficialmente il Sud Sudan dal Luglio 2011.

SUD SUDAN: 4 ANNI DALLA NASCITA

Oggi sono passati quattro anni dalla nascita del Sud Sudan, avvenuta il 9 luglio 2011. In questo paese, un milione di persone vivono in uno stato d'emergenza prossimo alla carestia. Il 40% della popolazione - circa 4,6 milioni di individui - rischia di essere colpito nel breve termine da una grave carenza alimentare. Se la creazione di questo paese aveva suscitato speranza in seno alla comunità internazionale, per il momento non è stata trovata alcuna soluzione al conflitto che perdura dal Dicembre del 2013. 

Pagine

Abbonamento a RSS - Sud Sudan
"