News

Esodo Rohingya: un anno dopo

Agosto 22, 2018

Un anno fa, centinaia di migliaia di Rohingya si sono riversati in Bangladesh, fuggendo dalla persecuzione nel loro paese d'origine, il Myanmar. Oggi più di 900.000 persone sono ospitate in accampamenti di fortuna nella regione di Cox's Bazar. Mentre le loro condizioni di vita sono estremamente precarie, non c'è una soluzione politica all'orizzonte e il futuro di queste famiglie rimane incerto.


VIOLENZA MIRATA

Un tributo agli operatori umanitari. Un promemoria per la loro protezione

Agosto 19, 2018

Ogni anno, il 19 agosto, la comunità internazionale si mobilita per rendere omaggio a coloro che forniscono assistenza alle persone colpite da conflitti e disastri naturali in tutto il mondo. Ma questo giorno rende anche omaggio a coloro che hanno perso la vita aiutando i più vulnerabili. 

Pertanto, finché gli standard internazionali non saranno rispettati, gli operatori umanitari continueranno a mettere a rischio la loro vita, servendo gli altri.

Nel 2003, 22 persone sono state uccise in un attacco contro il quartier generale delle Nazioni Unite a Baghdad, in Iraq.

Sri Lanka: indifferenza per le 17 vittime del massacro di Muttur

Agosto 6, 2018

12 anni fa, 17 impiegati di Azione contro la Fame sono stati giustiziati a Muttur, Sri Lanka. Questi uomini e donne, nonostante fossero operatori umanitari, sono stati uccisi nei loro uffici il 6 agosto 2006, mentre stavano fornendo assistenza alle vittime dello tsunami. Da allora Azione contro la Fame continua a chiedere il perseguimento degli autori del massacro secondo giustizia, invano.

Decine di persone uccise nell'esplosione vicino all'ospedale di Hodeidah

Agosto 3, 2018

Il 2 agosto 2018 approssimativamente alle 17:15 dozzine di persone sono state uccise in un attacco all'ospedale Al Thawarah nella città di Hodeida.

Azione contro la Fame gestisce il più grande centro per il trattamento della diarrea di Hodeida (DTC) situato nell'area dell'ospedale. L'esplosione è avvenuta a circa 10 metri dall'entrata dell'ospedale e a 20-25 metri dal DTC. 

Mali: sfollati a causa della violenza, aggravano la crisi alimentare nelle regione

Luglio 27, 2018

I nuovi scontri tra gruppi armati non statali nel nord del Mali, che hanno provocato più di 70 morti alla fine di aprile, hanno portato a massicci spostamenti di popolazione nella regione sud-occidentale del Niger. La violenza sta aggravando la competizione per l'accesso e il controllo delle risorse naturali, già scarse durante la "stagione della fame" tra giugno e settembre.

La storia di Maria Josefina Roque

Luglio 23, 2018

María Josefina Roque, 30 anni, è una donna indigena, appartenente al gruppo etnico Maya Chortí. Maria è riuscita a superare le barriere del maschilismo e dell’analfabetismo prevalenti tra i membri della sua comunità, La Ceiba Talquezal, nel dipartimento Chiquimula (Guatemala) e a imporsi come donna indipendente, madre single e gran lavoratrice.

Dopo che il marito l’ha abbandonata con i loro 4 figli, Maria ha deciso di imparare a leggere e scrivere, per poi essere eletta segretaria della Banca delle Sementi della sua regione.

In Senegal affrontare la malnutrizione è un lavoro di squadra

Luglio 16, 2018

Nonostante sia una delle economie più stabili dell'Africa occidentale, il Senegal continua a soffrire di alti tassi di povertà, disoccupazione e alti tassi di mortalità materna e infantile, malaria e altre malattie. Azione contro la Fame ha ampliato i suoi programmi e le sue attività al di fuori della capitale del paese, Dakar, e recentemente abbiamo lanciato nuove iniziative nella regione nord-orientale di Matam, dove i nostri team si concentrano sull'aiuto alle mamme, alle future mamme e ai loro figli affinché crescano forti e sani. 

Guatemala: dove la malnutrizione cronica colpisce un bambino su due

Luglio 12, 2018

Il Guatemala è tornato sulle pagine di cronaca per la devastante eruzione del Volcan de Fuego del 3 luglio 2018, che ha causato la morte di 113 persone, oltre 300 dispersi e 3000 sfollati.

La tragedia si è abbattuta su un Paese che vive in difficoltà da decenni, vittima della siccità, dove il tasso di malnutrizione cronica è il più alto dell'America Latina – si attesta al 49% – e uno dei più alti al mondo. In alcune zone rurali, in particolare nel Dipartimento di Chiquimula, raggiunge anche l'80%.

La demolizione di Khan al Ahmar è contraria al diritto umanitario internazionale

Luglio 4, 2018

Le operazioni del governo israeliano rappresentano una violazione del diritto internazionale.

I 181 residenti di Khan Al Ahmar hanno dovuto affrontare per anni frequenti incursioni militari, demolizioni e confisca delle proprietà della comunità nel tentativo di costringerli a trasferirsi. Le autorità israeliane stanno progettando di trasferire gli abitanti di Khan Al Ahmar in un'area vicino a una discarica di Jabal West, un luogo che i residenti di Khan al-Ahmar rifiutano categoricamente.

Pagine

"